Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for febbraio 2013

… e di rimpianti.
Tra il fine settimana ed il recupero infrasettimanale, due partite piene di gol e purtroppo anche di rimpianti.
Due partite che si potevano vincere, che si erano messe bene, anche benissimo, sotto tutti i punti di vista … del gioco, del risultato, della concentrazione … e invece, rimani con un pugno di mosche. Un solo punto in due partite nelle quali, ne meritavi ampiamente sei. Non è facile da digerire e i rimpianti sono tanti, ti frullano in testa mille motivi, mille cause …

Ora però, come sempre e per fortuna, arriva il momento di riprendere il filo del discorso, di ricominciare a lavorare, di capire lucidamente quali sono state le cause di questi risultati negativi e soprattutto di capire, vero mio obiettivo (come mister) , quali sono stati i punti positivi e negativi AL DI LA’ del risultato, oltre quella patina che indubbiamente filtra qualsiasi visione dell’insieme, ma che non deve condizionare l’analisi logica e critica di quanto successo in campo.
E’ questo che differenzia un allenatore, dall’avventore del bar, il lunedì mattina.
Lavorare quindi, lucidamente lavorare e con più energia di prima.
Gli aspetti positivi non mancano, ma ce ne sono anche di negativi.
E’ partendo da qui, che torneranno i risultati … solo partendo da qui.

Versoemmei – #DiariodiunMister

Read Full Post »

Non è facile descrivere quella sensazione, soprattutto a chi non l’ha mai provata.

E’ il sesto minuto di recupero di una partita difficile, tirata, non giocata benissimo.
Ma la vittoria sarebbe meritata, per occasioni, impegno, voglia …
E’ praticamente finita, l’arbitro sta per fischiare la fine. Ultimo pallone lungo, “spizzata” di testa, inserimento … il tuo giocatore è davanti al portiere, la palla che rimbalza, tutti gli occhi fissi su quell’immagine, tu sei bloccato, come di pietra … l’azione sembra davvero “in pausa” per qualche secondo, in attesa dell’epilogo che potrà essere a suo modo tragico o bellissimo … play —-> l’azione riparte, tiro, fortissimo ——> GGOOOOOOOOOOLLLLLL
Entri in campo, la voce è già andata abbondantemente, ma le corde vocali si spaccano definitivamente per urlare la tua gioia; e corrono verso di te, tutti verso di te … un abbraccio che ti mancava, un abbraccio collettivo bellissimo, che ti rimarrà sempre, per tutta la giornata, per tutta la settimana, per l’intera stagione.

Forse è proprio per questi momenti e queste dimostrazioni, che fai tutto ciò.
L’abbraccio collettivo dopo il gol,
quanto mi mancava … e quanto mi ha emozionato !

Grazie ragazzi.

Read Full Post »